Curare il mal di schiena con la cannabis

Curare il mal di schiena con la cannabis

Tra i vari utilizzi terapeutici della cannabis, pochi sanno che il cannabidiolo contenuto nella canapa, o cannabis, può alleviare in maniera importante mal di schiena e altri dolori lombari. Stando ai numeri rivelati dalla World Health Organization, circa il 2,5% della popolazione mondiale utilizza già la cannabis per lenire questi problemi e il numero è destinato a crescere significativamente, con sempre più persone interessate ad usare la cannabis terapeutica per trattare tali tipologie.
Che si tratti di dolore temporaneo, persistente o cronico, dovuto infortuni, problemi muscolari, che sia ernia del disco o sciatica, o addirittura osteoporosi, è innegabile come la cannabis possa in ogni caso alleviare il dolore grazie alle sue proprietà  antidolorifiche e antinfiammatorie naturali.
Sì perché si tratta di una medicina naturale, validissima alternativa alle medicine di abitudine consumo: assunti per via orale, vaporizzatore o respirate attraverso il fumo, sia il CBD che il suo olio sono famosi per la capacità di alleviare dolore fisico.
Se negli Stati Uniti il mal di schiena rientra già tra le patologie trattate attraverso l’assunzione di Canada, in Olanda, Germania, Italia e Spagna, tutti i pazienti affetti da questo problema possono usufruire dei prodotti antidolorifici a base di CBD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.