Anche la capitale dell’Australia ha legalizzato la cannabis. Noi quando?

Era il 2016 quando in Australia fù legalizzata la cannabis per uso medico dando il via a diversi dibattiti in merito. Ad oggi il paese ha deciso di compiere un passo in più verso la depenalizzazione della cannabis ad uso ricreativo.

Dal 31 Gennaio 2020 infatti, solo esclusivamente nella capitale australiana Canberra, sarà in vigore la legge approvata pochi giorni fà che rende legale la coltivazione e il possesso di cannabis. Il provvedimento stabilisce che i maggiorenni hanno il diritto di possedere fino a 50 grammi di cannabis e a coltivare 2 piante a testa o 4 per famiglia(obbligando i consumatori a tenere la cannabis lontano dai bambini, vietandone l’utilizzo in presenza di minori e la coltivazione in spazi pubblici) .

L’unico scoglio ad una maggiore libertà rimane il fatto che l’Australia rimane uno stato federale che reputa illegale e quindi perseguibile, l’uso e la coltivazione di cannabis. Il procuratore generale Gordon Ramsay che ha portato avanti il disegno di legge si sente però fiducioso a riguardo in quanto anche se il rischio di arresto non è stato completamente rimosso, nella pratica le leggi federali saranno inapplicabili.

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.