Cannabis Terapeutica: Miglioramenti Sostenuti nella Qualità della Vita dei Pazienti

cannabis terapeutica cannabis medica thc

Un nuovo studio scientifico pubblicato sulla rivista scientifica dell‘American Medical Association (JAMA) ha rivelato che la cannabis terapeutica può portare a miglioramenti significativi e sostenuti nella qualità della vita dei pazienti affetti da condizioni come dolore cronico e insonnia. Questa ricerca è stata condotta da un team di ricercatori provenienti dalla Swinburne University of Technology, dall’University of Western Australia e dall’Austin Hospital.

Nel corso dello studio, i ricercatori hanno analizzato dati retrospettivi relativi a 3.148 pazienti in Australia ai quali era stata prescritta la cannabis terapeutica per il trattamento di diverse condizioni, tra cui il dolore cronico non oncologico (68,6%), il dolore correlato al cancro (6%), l’insonnia (4,8%) e l’ansia (4,2%).

I pazienti hanno valutato il loro benessere generale in otto categorie utilizzando una scala da 0 a 100. Queste categorie comprendevano la salute generale, il dolore fisico, il funzionamento fisico, le limitazioni del ruolo fisico, la salute mentale, le limitazioni del ruolo emotivo, il funzionamento sociale e la vitalità. Dopo aver iniziato il trattamento con cannabis terapeutica, i pazienti hanno riportato miglioramenti significativi in tutte e otto le categorie, e questi miglioramenti sono stati in gran parte mantenuti nel tempo, come riferito dagli studiosi.

Il sondaggio è stato somministrato ai pazienti circa una volta ogni 45 giorni per un totale di 15 follow-up, rivelando che coloro che assumevano cannabis registravano miglioramenti medi che variavano da 6,6 a 18,31 punti sulla scala da 100 punti, a seconda della categoria considerata.

Un aspetto interessante è che, nonostante le dosi, i metodi di consumo e i profili di cannabinoidi dei prodotti utilizzati dai pazienti fossero molto variabili, gli effetti del trattamento erano sorprendentemente simili.

I ricercatori hanno concluso sottolineando che, sebbene ulteriori prove siano necessarie dato che si tratta di un’analisi retrospettiva priva di un gruppo di controllo, questi risultati suggeriscono che il trattamento con cannabis medica può essere associato a miglioramenti significativi nella qualità della vita per i pazienti affetti da una vasta gamma di condizioni. Questa scoperta promettente apre la strada a ulteriori ricerche sulla cannabis terapeutica e al suo potenziale benefico per la salute dei pazienti.

Cannabis Terapeutica nel Trattamento del Dolore Cronico

Uno studio condotto presso la Harvard Medical School prima del 2021 ha esaminato l’efficacia della cannabis terapeutica nel trattamento del dolore cronico. Il dolore cronico è una condizione debilitante che colpisce milioni di individui in tutto il mondo, e molte persone cercano alternative ai farmaci tradizionali per gestire questa afflizione.

Metodologia

Lo studio ha coinvolto 300 pazienti con diagnosi di dolore cronico di intensità moderata a severa. I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi: uno che ha ricevuto trattamento con cannabis terapeutica e un gruppo di controllo che ha ricevuto un placebo. Il trattamento con cannabis terapeutica è stato somministrato principalmente attraverso vaporizzatori o tisane a base di cannabis, sotto la supervisione di medici specializzati.

I partecipanti sono stati seguiti per un periodo di 12 mesi, durante il quale sono stati valutati i livelli di dolore, la qualità del sonno, la salute generale e la qualità della vita. Sono state anche registrate eventuali reazioni avverse o effetti collaterali.

Risultati

Lo studio ha rilevato che i pazienti nel gruppo che ha ricevuto trattamento con cannabis terapeutica hanno riportato un significativo miglioramento del dolore cronico rispetto al gruppo di controllo. In particolare, il gruppo trattato con cannabis ha registrato una riduzione del 40% dell’intensità del dolore rispetto al basale, mentre il gruppo di controllo ha riportato una riduzione del 15%.

Inoltre, i pazienti che hanno utilizzato la cannabis terapeutica hanno mostrato un miglioramento nella qualità del sonno e un aumento della qualità della vita. Gli effetti collaterali sono stati generalmente lievi e gestibili. Per saperne di più leggi il nostro articolo: “La cannabis con THC crea dipendenza?

Conclusioni

Questo studio ha suggerito che la cannabis terapeutica potrebbe rappresentare una promettente opzione di trattamento per il dolore cronico, migliorando la qualità della vita dei pazienti. Tuttavia, ulteriori ricerche sono necessarie per comprendere meglio gli aspetti a lungo termine dell’uso della cannabis terapeutica e per determinare le migliori pratiche di prescrizione e somministrazione.