Cristalli di CBD: benefici ed utilizzi

Tutti noi conosciamo i prodotti più commerciali a base di CBD, come infiorescenze, cosmetici ed olio, ma se sei alla ricerca di un prodotto puro e con altissima percentuale di CBD senza alcuna presenza di THC, i cristalli al CBD sono la soluzione che fa al caso tuo. Il CBD o cannabidiolo è la componente della cannabis che non ha effetti psicoattivi. I cristalli di CBD hanno una purezza che va dal 75% circa fino al 99% (la percentuale rimanente è composto da sostanze naturali). I cristalli di CBD si presentano “polverosi” di color bianco, polvere a granelli simili allo zucchero.

Cosa sono i Cristalli di CBD

Per ottenere i cristalli di CBD abbiamo bisogno di un processo di estrazione, infatti, i cristalli di CBD vengono chiamati anche “CBD isolato”, quindi per raggiungere questo stadio bisogna prima isolare il cannabidiolo, quindi estrarlo, per poi purificarlo, così da ottenere la polvere bianca al alta concentrazione di CBD. I cristalli di CBD sono inodore ed il colore è bianco, posso presentarsi sfumature bianco crema. Tutto il processo viene effettuato mezzo macchinario per estrazioni, ma i metodi sono di estrazione sono numerevoli.

legal weed cannabis light cbd
CBD CRYSTAL

Il processo di estrazione viene fatto tramite macchinari che usano il CO2 come estrattore, non vengono quindi utilizzati prodotti dannosi o nocivi per l’ambiente e per l’uomo. Nella seconda fase bisogna purificare i cristalli da eventuali residui di materia vegetale rimasti in fase di estrazione, quindi bisogna rimuovere tutte le parti oleose, la clorofilla, tracce di THC e altre ancora. Il risultato ottenuto è una molecola di CBD cristallizzata. Possiamo trovarlo anche in varie forme con metodi di estrazione differenti: CRISTALLI CBD
Inoltre, a differenza di tutti gli altri prodotti, i nostri cristalli di CBD non sono aromatizzati o terpenizzati, infatti i cristalli non hanno alcun aroma o fragranza.

I benefici dei cristalli di CBD

Il CBD o cannabidiolo agisce sul sistema endocannabinoide del corpo umano. Si tratta di un sistema biologico costituito da endocannabinoidi, i quali incidono sul sistema nervoso centrale e su quello periferico. Il sistema endocannabinoide è coinvolto nella regolazione di tantissimi processi fisiologici e cognitivi.

  • Agisce sulla memoria; 
  • Favorisce il sonno;
  • Regola l’umore; 
  • Riduce stress, ansia e depressione; 
  • Diminuisce la sensazione di dolore, anche cronico; 
  • Contrasta la nausea a favore dell’appetito; 
  • Antinfiammatorio; 
  • Antiepilettico;
  • Muscolo rilassante;
  • Antipsicotico; 
  • Antiemetico;
  • Rafforza le difese immunitarie.

Tuttavia, i cristalli di CBD hanno la particolarità di essere estremamente puri e quindi ricchi di tutte le proprietà contenute nel principio attivo. Ricordiamo inoltre che i cristalli sono creati in laboratorio e per questo altamente controllati.

i cristalli di cbd possono essere tossici?

Chi non ha molta dimestichezza con la cannabis light, si chiede spesso se i cristalli di CBD siano o meno tossici. Ma la risposta è negativa. Il CBD, in fatti, non ha effetti collaterali, anche se assunto nella sua forma più pura. Questo non mette in secondo piano l’importanza, per togliersi qualsiasi preoccupazione, di chiedere informazioni al proprio medico curante prima di iniziare l’assunzione.

È bene ricordare che si tratta di prodotti naturali, che devono essere trattati con un’attenzione specifica. Innanzitutto è consigliabile tenerli lontano da fonti di calore e umidità dopo l’apertura. Per sapere le modalità di assunzione corrette e le quantità di assunzione continua a leggere il nostro articolo!

perchè scegliere i cristalli di CBD

Tra i principali vantaggi dei cristalli di CBD c’è la versatilità. I prodotti infatti possono essere assunti in diversi modi. Si possono sciogliere sotto la lingua, ma anche scaldare (non a temperature elevate onde evitare di compromettere le proprietà dei principi attivi) o aggiungere ad altri alimenti.

Grazie alla sua alta concentrazione di CBD dovuta alla purezza del prodotto, non possiamo avere il classico effetto entourage, ossia la combinazione di tutte le sostanze presenti nella pianta di canapa: oltre al CBD troviamo terpeni, minerali, vitamine, thc ed altri cannabinoidi che dovrebbero incrementare le proprietà benefiche del prodotto (effetto presente utilizzando l’Olio di CBD full spectrum), che ovviamente vengono eliminate con il passaggio di estrazione e purificazione.

Utilizzo dei cristalli di CBD

Per una maggiore consapevolezza di quello che si va ad assumere è utile controllare sempre l’analisi chimica del prodotto poiché viene indicata la percentuale di CBD contenuta nei cristalli.  Le ultime ricerche scientifiche dimostrano che la dose giornaliera consigliata è di 10 mg, raggiunta attraverso 3 o 4 assunzioni distribuite nell’arco della giornata (non è consigliato superare questa dose giornaliera), soprattutto se è il tuo primo approccio ai cristalli di CBD o comunque con un prodotto puro ad alta concentrazione di CBD.

Nell’arco di circa 3 ore dovresti sentire i primi effetti. Nel caso non percepissi cambiamenti significativi, la volta successiva puoi aumentare il dosaggio. Una volta ottenuto l’effetto desiderato è bene mantenere il dosaggio per almeno una settimana.

Come precedentemente detto, uno dei vantaggi dei cristalli di CBD è quello di non correre il rischio di assumere dosi sbagliate, in quanto un prodotto naturale senza effetti droganti. Vediamo ora come utilizzarli. Ricorda bene, per qualsiasi informazione sull’assunzione puoi chiedere al tuo medico curante. 

Come assumere i cristalli di CBD?

La nuova frontiera dell’utilizzo di cannabidiolo è lo svapare i cristalli di CBD. I pericoli legati al fumo di sigaretta o sigari sono molto noti, in quanto i processi di combustione della carta e di altre sostanze possono creare problemi alla nostra salute. Così tutti gli esperti concordano sul fatto che, in tal senso, svapare rappresenta un’opzione alterativa e può contribuire a smettere di fumare.

Il vapore non è fumo, ed è completamente inodore. Pertanto non ha conseguenze negative sul sistema respiratorio. Svapare è il sistema più efficace per assorbire il CBD. I cui effetti sono quasi istantanei e permettono di capire quale sia la dose giusta. Quando svapiamo il CBD, le sensazioni che si avvertono sono maggiore rilassatezza e i sintomi legati al dolore sono drasticamente ridotte. Un prodotto inalato ha un effetto immediato, in quanto da ad agire fin da subito nella circolazione sanguigna.

Attenzione, per una corretta vaporizzazione dei cristalli bisogna avere un vaporizzatore efficiente con regolatore di temperatura tra 160° e i 180°. I cristalli di CBD a queste cambiano stato e si sciolgono, assumendo una consistenza oleosa. Il vaporizzatore dovrà essere in grado di contenere la sostanza in questa sua forma liquida.

è possibile usare i cristalli di CBD in cucina. Come?

È semplicissimo, basta aggiungerli nella preparazione di una ricetta. Puoi usarli ad esempio per preparare un dolce. Qualche granello insieme all’impasto in fare si preparazione, per poi finire di preparare il dolce normalmente. Una volta mangiata la tua fetta di dolce preparato in casa, i cristalli di CBD faranno il loro effetto durante la digestione.

Sei Maggiorenne?

Facendo clic su ok, dichiari di avere più di 18 anni.

oppure

Naviga Responsabilmente