Jim Belushi coltiva cannabis: “al servizio di un bene superiore”

Jim Belushi

Jim Belushi è una delle star americane entrate nel cannabusiness a Stelle e Strisce. Dopo il lancio del nuovo marchio dedicato al fratello scomparso, l’attore ora annuncia un nuovo show Discovery per sensibilizzare sull’importanza della cannabis e sui suoi benefici.

Jim Belushi e il business della cannabis 

Jim Belushi si è avventurato per la prima volta nell’industria della cannabis nel 2015, quando ha avviato la sua attività di coltivatore legale con un raccolto di appena 48 piante nel sud dell’Oregon dopo che, nel 2014, lo stato aveva approvato la legalizzazione. Oggi, la star americana gestisce ben 93 acri di terreno in un paradiso a cinque punte che ha ribattezzato “Belushi’s Farm” e dove l’attore lavora in prima linea sporcandosi le mani.

La filosofia alla base della fattoria non è di tipo commerciale. “L’obiettivo del mio business è andare in pari con le spese, perché lo scopo di questa pianta, il suo potere, è al servizio di un bene superiore”, ha spiegato Belushi in un’intervista a Benzinga. L’attore, infatti, è un forte sostenitore in particolare degli effetti terapeutici della cannabis e lo è per esperienza diretta a causa della perdita di suo fratello, la star di The Blues Brothers e membro del cast originale di Saturday Night Live John Belushi, morto dopo una crisi depressiva e a causa di un’overdose nel 1982 a solo 33 anni. Secondo la famiglia, se l’attore avesse fatto uso di cannabis la storia sarebbe stata diversa. 

“Credo che tutti, indipendentemente dall’appartenenza politica, abbiano salute, traumi e storie familiari in comune. La magia di questa pianta può supportare e aiutare tutti e tre gli aspetti”, ha continuato Jim Belushi nell’intervista ed è proprio sulla base di questa convinzione che la sua coltivazione è destinata in particolare all’utilizzo terapeutico per il trattamento di patologie gravi come disturbo da stress post-traumatico.

“Credo così profondamente nello spirito e nella medicina che la cannabis offre nella guarigione delle nostre famiglie, comunità e mondo, che ho deciso di lasciare che lo Spirito della Terra e lo Spirito dell’Acqua del fiume Rogue irrigassero e coltivassero questa potente medicina. Questa terra, questo fiume e la sua cannabis mi hanno radicato e hanno aperto il mio cuore ad ancora più compassione ed empatia per le persone che lottano in questo mondo, che si tratti di un tossicodipendente da oppiacei, un veterano con disturbo da stress post-traumatico, una nonna malata di cancro, persone che soffrono di mal di testa, notti insonni, ansia o dolore, o una madre e un padre che soffrono traumaticamente a causa delle convulsioni del figlio”, si legge sul sito dell’azienda. 

Il nuovo show per sensibilizzare il grande pubblico sulla cannabis e sui suoi benefici

Dopo il lancio nel settembre 2020 di The Blues Brothers, un nuovo marchio focalizzato sulla cannabis di alta qualità pre-rollata realizzato in collaborazione con l’attore e sceneggiatore Dan Aykroyd e dedicato non solo al compianto fratello John, ma anche alle sensazioni positive che accomunano la musica alla cannabis, oggi l’artista annuncia la messa in onda di uno show in tre parti (negli Stati Uniti disponibile su Discovery dal 19 agosto) intitolato “Growing Belushi” e dedicato proprio al suo nuovo business.Obiettivo dello show è cambiare la prospettiva del pubblico, provocare un mutamento nella visione che gli spettatori hanno delle aziende legate al mondo della cannabis e far capire gli aspetti positivi e le proprietà di questa pianta.

Foto: © Belushisfarm.com