Birba Shop: persone di tutte le età scoprono le proprietà della canapa

Birba Shop

È ormai diventato il punto di riferimento per la provincia di Varese, e non solo, di tutti gli appassionati di canapa. Parliamo di Birba shop, ultima iniziativa di Giovanni Rossi, il giovane imprenditore varesotto che ha contribuito a creare il moderno mercato nazionale della cannabis light, e che con questo nuovo punto vendita vuole mettere a disposizione le conoscenze maturate in questi anni nel settore. 

L’aumento dei consumi e la clientela 

“Durante e dopo il lockdown la cannabis light ha rappresentato per migliaia di persone un modo per rilassarsi, diminuire ansia e stress e dormire meglio: credo che la ragione principale dell’enorme aumento dei consumi sia questa”, sottolinea Giovanni spiegando che: “Viene utilizzata da persone con un’età compresa tra i 30 e i 70 anni anche per sostituire altre sostanze, legali e non, che spaziano dai sonniferi per arrivare all’alcol o alla cannabis con alti livelli di THC”.

La clientela è rappresentata in maggioranza da uomini e donne con un’età compresa tra i 30 e i 50 anni, ma non mancano gli acquirenti più giovani, sempre e comunque maggiorenni, così come quelli più anziani. “Molte signore anziane”, puntualizza l’imprenditore, “entrano anche solo per chiedere informazioni o soddisfare la propria curiosità riguardo al CBD e ai prodotti derivati dalla canapa più in generale. In Italia questa pianta ha una storia forte e sono molti i nonni che sono cresciuti avendo campi di canapa da cui ricavavano tessuti per i corredi delle spose e cordame e sacchi per le lavorazioni agricole e molti altri prodotti”. 

La riscoperta della canapa e le firme per il referendum

“Oggi”, continua a spiegare Rossi, “stiamo riscoprendo le sue doti a 360 gradi, dall’uso medico a quello industriale, con prodotti che si inserirebbero perfettamente in diversi settori del Green New Deal, mente in più di 15 stati Usa, in Canada e Uruguay, hanno reso legale anche l’uso ricreativo. I voti per chiedere il referendum che renderebbe legale la coltivazione personale sono l’ennesima dimostrazione del fatto che le persone, su questo e altri temi, sono molto più avanti dei nostri politici e speriamo che possa portare un cambiamento concreto”.

Il riferimento è alla raccolta firme che è stata lanciata online da Meglio Legale e dall’Associazione Luca Coscioni per raggiungere le 500mila firme necessarie ad indire un referendum che depenalizzerebbe la coltivazione personale di cannabis, una campagna alla quale hanno aderito volti noti come Roberto Saviano, che da anni sostiene la legalizzazione della cannabis come mezzo per indebolire i traffici della criminalità organizzata

Canapa e tanto altro

Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 9-13 e dalle 14-18 a Gavirate in via del Chiostro 2, Birba Shop offre un vasto assortimento di prodotti caratteristici dei migliori grow shop europei, con strumenti per il giardinaggio e la coltivazione, articoli per fumatori, linee di prodotti a base di canapa per alimentazione e cosmetica, abbigliamento in fibra di canapa e, naturalmente, un vasto assortimento di cannabis light e derivati, fra i quali la linea Maria Salvador Legal Flower, sviluppata insieme al celebre artista J-Ax.

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Sei Maggiorenne?

Facendo clic su ok, dichiari di avere più di 18 anni.

oppure

Naviga Responsabilmente