Hashish e marijuana: caratteristiche, effetti e differenze

Hashish e marijuana

Hashish e marijuana non sono la stessa cosa. Molti tendono a fare di “tutta l’erba un fascio”, ma in realtà tra Hash e Marijuana legale ci sono molte differenze. Volendo semplificare possiamo dire che per marijuana light si intendo le infiorescenze mature raccolte e conciate, mentre per hashish legale si fa riferimento ai tricomi, la cui estrazione riguarda direttamente i fiori della pianta di canapa.
Oltre a caratteristiche organolettiche differenti, ad essere diverse sono anche le tecniche di produzione e i tempi di realizzazione.

Che cos’è la Marijuana

La marijuana sono i fiori della cannabis sativa legale, raccolti, conciati ed essiccati. Esistono diverse varietà di cannabis:

  1. sativa
  2. ruderalis
  3. indica

Ciascuna di esse è caratterizzata da dimensioni, fogliame e infiorescenze diverse. Utilizzata sin dai tempi più remoti, la pianta di canapa è stata impiegata per fini agricoli, industriali e terapeutici. I suoi fiori contengono moltissime sostanze chimiche, come, ad esempio il THC e il CBD. In particolar modo il CBD è risultato essere un elemento cardine per molteplici usi benefici. Apporta molti effetti positivi sia a livello fisico che mentale. Il CBD è una sostanza benefica, non ha effetti psicotropi e non danneggia l’organismo in alcun modo.
Ecco quindi che, nel corso del tempo, grazie a studi e ricerche, è stata prodotta una varietà di cannabis legale ad alto contenuto di CBD e depotenziata in THC (che è invece una sostanza dai potenti effetti psicotropi).

Hashish: che cos’è

Passiamo adesso all’Hashish. Si tratta di una sostanza ricavata, anzi meglio dire estratta, dalle infiorescenze della cannabis. Quando le infiorescenze e più precisamente i tricomi, hanno raggiunto la completa maturazione, l’hashish è estratto manualmente dalla pianta. L’estrazione è fatta a mano e richiede moltissimo tempo per ottenere quantità molto limitate.

Il prodotto finale è chiamato, Kief. Le tonalità del prodotto variano dalle tonalità grige, a quelle gialli, marroni, verdi o rosse. Allo stesso modo in cui esiste la marijuana legale senza THC, è stato prodotto anche l’Hashish legale senza THC. Visto che l’hashish altro non è che resina allo stato puro estratto direttamente dai fiori della cannabis, il suo contenuto di CBD può essere veramente molto elevato.

Hashish e marijuana

Il che rappresenta un bene visto che può tornare molto utile per trattamenti di diverse patologie tra le quali ansia, stress, depressione ed insonnia. Come per la marijuana legale, anche l’hashish light può essere acquistato senza ricetta medica (non occorre quindi nessuna prescrizione) e senza violare nessuna norma legislativa.

Hashish e marijuana: le differenze sostanziali

La marijuana legale sono le infiorescenze essiccate della cannabis sativa. Contiene alti livelli di CBD e altri principi attivi benefici. É impiegata a scopo terapeutico e benefico. La marijuana light non nuoce alla salute e non provoca danni a persone e cose.
Per cannabis invece si intende l’interezza della pianta di canapa. Dalle radici, alle foglie, passando per stelo, rami e fiori. La cannabis è una pianta antica e utilizzata da sempre per diversi scopi (dall’agricoltura, all’industria, passando per il settore farmaceutico, a quello cosmetico).

L’Hashish legale infine è un prodotto ricavato dalla lavorazione (manuale o meccanica) delle infiorescenze mature della pianta di cannabis. Pollini e resine sono estratti dai fiori maturi e contengono alte percentuali di CBD. La lavorazione dell’hashish richiede tempo e maestria (se si vuole ottenere un prodotto di qualità). Differisce dalla marijuana legale per composizione chimica, per tecniche produttive e per effetti. I tricomi nell’hash, a differenza della marijuana, si trovano allo stato puro e sono quindi molto più potenti.

Gusto e potenza

Hashish e Marijuana differiscono anche per aroma e potenza. La cannabis legale infatti presenta, solitamente, aromi più freschi, erbacei, fruttati ed agrumati. L’hashish invece ha un aroma più complesso, ricco e speziato. In entrambi i casi comunque l’aroma differisce a seconda delle diverse varietà di cannabis sativa legale utilizzata.

Anche per quanto riguarda la potenza, l’hashish risulta molto più forte rispetto alla marijuana. Contenendo tricomi allo stato puro, le sue percentuali di CBD sono notevolmente superiori a quelle della cannabis light. Di conseguenza l’effetto rilassante è notevolmente amplificato nell’hash. Comunque, allo stesso modo dell’aroma, anche la potenza del CBD è calibrata in base alla varietà della pianta madre utilizzata e delle tecniche produttive.

Entrambi i prodotti hanno notevoli effetti benefici e sono oggetto di esperienze uniche e piacevoli. L’importante rimane sempre e comunque il livello qualitativo del prodotto. É quindi sempre bene rivolgersi a produttori certificati che possano garantire una produzione sicura che rispetti i limiti imposti dalla legge italiana.